Movimenti di Mercato

Sicuramente questa sessione scatenata con la sede principe del calciomercato a Milano, lo ricorderemo per molte cose, di certo non verrà dimenticato per i pochi colpi che sono stati fatti sia dalle solite grandi società ma anche per quelle che solitamente lottano a metà classifica.

Si è partiti subito forte con l’arrivo sulla sponda interista di Banega, fortissimo centrocampista avanzato che darà sostanza e geometrie al gioco del nuovo allenatore De Boer. In casa inter da segnalare oltre all’arrivo dalla Lazio di Candreva anche i due colpi di mercato: Gabigol e Joao Mario. Un doppio colpo che cancella le perplessità della tifoseria visto anche i pochi risultati delle prime due giornate di campionato.

Il Milan si aggiudica il talento del Pescara Lapadula e pochi altri, mercato non esattamente da primatista, cosa che purtroppo avviene da diverso tempo in casa rossonera.

Il Napoli è riuscito a rafforzarsi in modo serio, pur perdendo il suo centroavanti di peso, ne ha preso un altro di Milik, oltre tutti gli altri rinforzi nei reparti dove aveva carenza.

Juventus regina del mercato: è riuscita in modo sorprendente a sbaragliare la concorrenza aggiudicandosi il campione argentino Higuain proprio dal napoli per oltre 100 Milioni. Soldi che ha recuperato con la cessione di Pogba al Manchester United.

E’ di queste ore l’arrivo al Torino del giocatore ex Manchester City nonché capitano della nazionale Inglese Joe Heart. Un giocatore fantastico che a sorpresa è stato scaricato da Pep Guardiola neo allenatore della squadra inglese, infatti ora si è accasato ufficialmente nella squadra granata del toro.

La Roma oltre a vendere qualche pedina preziosa sempre alla juventus, Vedi Pijanic comunque rimane competitiva, forse da migliorare nel gioco e superare lo shock della eliminazione dalla champions league per mano del Porto, squadra portoghese che è stata allenata dal Mourinho.

Il Sassuolo è riuscito a tenersi stretto Berardi, punta di diamante in tutti i sensi, visto che lo stesso giocatore ha fatto pressioni per restare ed infatti sta ripagando la fiducia del club continuando a segnare a ripetizione, raggiungendo già ad inizio stagione il traguardo dell’accesso dopo i preliminari alla Europa che conta: ovvero Europa League.