Al giorno d’oggi è davvero facile avere delle indicazioni su cosa scommettere. Una volta invece si doveva andare presso un centro scommesse, dove si prendevano tutte le informazioni che vi erano appoggiate sopra i vari banchetti ed alzando la testa si incrociavano i dati proiettati sulle varie televisioni.

Dove si possono trovare queste informazioni?

Ci sono diversi siti dove trovare consigli scommesse. Oltre ai vari siti di Betting, come Bet365, Lottomatica, Sisal e così via, vi sono pagine su Facebook specializzate a dar pronostici oltre a vari gruppi di discussione che parlano e creano i famosi ” sistemoni” dove ,devo ammettere a volte riescono a prenderci, vincendo delle discrete somme di denaro.

Di certo è chiaro che nei tempi passati per fare una scommesse e reperire più informazioni possibili bisognava usare un quantitativo di sistemi che oggi sarebbe ridicolo, visto che con un computer e una banale connessione a internet è possibile trovare report dettagliati e completi con dati aggiornati ogni minuto.

Ma sono informazioni affidabili?

Bisogna saper scegliere. Non esiste mai un bianco e un nero ma il grigio è sempre presente. Come ho scritto a volte riescono a indovinarci ma non essendo una scienza esatta, è sempre un calcolo di probabilità e statistiche: sicuramente chi effettua uno studio approfondito del contesto, alla lunga avrà risultati migliori e riuscirà a monetizzare più facilmente.  Al contrario chi invece effettua un’analisi superficiale è facile che vada più a fortuna che con un metodo preciso. Credo che bisogna saper scegliere e interrogarsi sempre sulle varie fonti che si utilizzano.

Se volessi fare io un analisi ?

Ci sono diversi siti che ti possono dare dei consigli utili, sicuramente iniziare a confrontare diversi fonti è buona norma, perchè non esiste un sagro graal dei numeri. Nel NBA viene tracciato tutto, dai dati più banali come i tiri liberi sbagliati e segnati, a quanti passaggi vengono completati in base al minutaggio di gioco. Questi dati sono molto più sensati, in quanto ad esempio senza il dato dei minuti che passa sul parquet, la media dei passaggi viene calcolato sulla intera partita e non solo su quanto effettivamente gioca.

Di sicuro non è una cosa semplice e immediata: se si vuole fare un lavoro serio che porti qualche profitto a lungo termine, bisogna prima di tutto trovare delle fonti rispettabili, dove poter confrontare e capire i numeri. A quel punto dipende molto dal budget che si vuole impiegare, ovviamente diviso per tipologia di scommessa.

Il consiglio è sempre quello di cercare il più possibile, magari affiancarsi a qualcuno del settore e piano piano capire come questi lavorano cosi da poter sfruttare le loro fonti e iniziare a fare qualche test in totale autonomia.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *