Passata la sosta per l’impegno delle Nazionali, torna il campionato di serie A con la tredicesima giornata all’insegna dell’assalto al primato della Juventus, che giocherà un turno  sulla carta favorevole.

Il turno si apirirà con l’anticipo del sabato alle 15 tra Chievo e Cagliari. I sardi cercano una vittoria per invertire una doppia tendenza: quella dello scarso rendimento in trasferta di quest’anno (vittoria a San Siro a parte) e quella casella con lo “0” ad indicare le vittorie a Verona nelle precedenti sfide in serie A.

Nel lunch match di domenica la Sampdoria ospita il Sassuolo contro il quale non ha ancora vinto a Marassi. Nei tre precedenti, due vittorie emiliane e un pareggio. Di Francesco, ancora orfano di Berardi, proverà a confermare questo trend, per invertire quello non proprio positivo di questo campionato.

Tutto da seguire il match Atalanta-Roma: Gasperini ospita Spalletti da quarta forza del campionato. I nerazzurri sono reduci da 4 vittorie consecutive e 6 nelle ultime 7 giornate. La Roma deve vincere per non aumentare il distacco dalla Juventus e dovrà invertire la rotta rispetto allo scialbo 0-0 di Empoli. L’obiettivo è il titolo e le parole del portiere polacco Szczesny, riportato dal blog sulle scommesse http://extra.bet365.it/news/it/Calcio/Serie-A/roma-szczesny-puntiamo-allo-scudetto vanno in quella direzione. Nei precedenti tra le due squadre a Bergamo c’è perfetto equilibrio: 18 vittorie ciascuno e 19 pareggi.

La Juventus ospita il Pescara per provare ad allungare il passo. Sarà turn over per Allegri in vista della sfida contro il Siviglia e per questo Oddo proverà ad approfittarne. Sono 6 i precedenti tra le due squadre in serie A con gli abruzzesi che sono riusciti solo una volta a portare a casa un pareggio nel 1989.

Il Napoli fa visita alla nuova Udinese di Del Neri. I bianconeri dopo il cambio alla guida tecnica si stanno esprimendo su ottimi livelli, ma il Napoli non può perdere ulteriore terreno. I partenopei adesso sono quinti e solo una vittoria potrà rilanciare le loro speranze in ottica campionato. Il Napoli però non vince a Udine dal 2007 e nei 34 precedenti al Friuli ha vinto solo per 4 volte. Lo scorso anno fu 3-1 per i bianconeri con la ormai celebre espulsione di Higuain.

Domenica sera si giocherà il derby Milan-Inter, con la curiosità di vedere all’opera il nuovo assetto di Pioli. Il Milan cerca una vittoria per confermare le sue velleità di alta classifica in campionato mentre l’Inter vuole scalare una classifica che si è fatta difficile. Sostanziale equilibrio nei precedenti con 35 vittorie rossonere, 33 nerazzurre e 25 pareggi; lo scorso anno fu 3-0 per il Milan con Icardi che mandò sul palo un rigore.

e0ab5e94-7048-403e-adf0-efa38455b693-727-0000008681345c21_tmp

La Lazio segue il Milan al quarto posto e la partita casalinga contro il Genoa potrebbe essere la giusta occasione per provare ad avvicinare o agganciare i rossoneri in zona Champions. C’è però da battere un Genoa un po’ a corrente alternata quest’anno. Lo scorso anno i biancocelesti si imposero per 2-0 e in generale nei precedenti incontri, 23 vittorie laziali contro le 10 genoane. Genoa che ha vinto a Roma per quattro anni consecutivi dal 2011 al 2015.

A Empoli derby toscano tra padroni di casa e una Fiorentina che vuole tornare nelle zone alte della classifica. Gli azzurri sono reduci dalla roboante vittoria di Pescara e cercano il bis contro i viola, che hanno già sconfitto lo scorso anno per 2-0.

Chiudono il quadro della giornata Bologna-Palermo e Crotone-Torino, due sfide che interessano soprattutto la zona salvezza dato che rosanero e calabresi devono assolutamente recuperare terreno in classifica.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *